Afterhours Live al Forte Prenestino

Afterhours Live

Afterhours gli scatti del Live

 

Afterhours. Forte Prenestino, Roma 18/09/2016.

 

Così parlarono gli Afterhourse e così è stato. “Abbiamo scelto di organizzare il concerto del 18 settembre al CSOA Forte Prenestino a Roma per supportare il Forte stesso e simbolicamente, tramite questo storico e bellissimo spazio occupato della Capitale, tutti gli altri spazi liberati che sono ormai da anni sotto scacco delle amministrazioni comunali susseguitesi in città“. 

Manuel Agnelli è tornato a Roma con gli Afterhours domenica 18 Settembre 2016 al Forte Prenestino, per una serata fortemente simbolica in occasione dei festeggiamenti del trentennale del CSOA.

I luoghi occupati, fucina di nuove idee e sperimentazioni, vengono fuori dal sostegno spontaneo e la complicità delle persone che li attraversano. L’incasso al concerto a sottoscrizione, riservato soltanto a 5000 persone per rimanere nei limiti della sicurezza della Piazza D’Armi, servirà per la costruzione di iniziative culturali a sostegno degli spazi liberati sotto minaccia di sgombero.

Nonostante un autentico diluvio si stia abbattendo su Roma, fin dal tardo pomeriggio, alle 22,30 gli ZU aprono la serata. Con il loro muro sonoro, d’incanto, riescono a spazzare via le minacciose e abbondanti nubi, roba da non crederci.

Lo spettacolo prosegue con la presentazione della serata per il trentennale, da parte del comitato Centro Sociale Occupato Autogestito, sotto una leggera pioggerellina che preoccupa gli spettatori in attesa dell’evento.

Inizia lo spettacolo degno delle migliori e più blasonate band internazionali. Dalla mezzanotte alle due, gli Afterhours regalano quella magia che riporta alle sonorità di altri tempi. Sosteniamo queste iniziative sosteniamo l’ottima musica.

“Perché guardo quest’ orrore e festeggio il mio destino” – cantano nel loro ultimo album gli Afterhours, riflesso dei tempi in cui viviamo.


Vai alle Gallerie